Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2010

Arriva Silvio un nuovo applicativo per IPhone . fate come Gianfranco Fini…SCARICATELO

I numeri nudi e crudi si sono presentati ieri a Montecitorio al nostro presidente del consiglio. Senza i finiani e i 4 autonomisti del Mpa già da ieri il Coso avrebbe presentato le dimissioni…un po’ di calcoli e si vede chiaramente il perché : 31 finiani dei 35 aventi diritto più 4 autonomisti del Mpa (su cinque che sono) fanno 35. Se sommiamo questi voti al risultato di quelli dell’opposizione (275) si arriva a 310 contro i 307 con cui si sarebbe fermato il Coso. In sostanza Berlusca è in balia del suo peggior nemico, cioè il presidente della camera Gianfranco Fini. Siamo ormai certamente all’epilogo del berlusconismo, quando il presidente della camera esprimerà un desiderio, al Coso resteranno due chances: o fare di tutto per accontentarlo, oppure se ne dovrà tornare ad Arcore. Dunque, un governo che non c’è più, in un parlamento sonnolento, spento, demotivato, sfiatato, annoiato dalle solite litanie e dal ciarpame infarcito dalle abituali fandonie , splende solo l’intervento di Di …

Il bello della vita

Tratto da L'albero dei mille anni di Pietro Calabrese ...Mi era arrivato addosso all'improvviso quel treno in corsa del cancro assassino. Mi aveva fatto stramazzare perchè io mi fermassi. Perchè io riflettessi. Perchè io capissi. Perchè riprendessi il filo quasi spezzato della mia vita e ritrovassi lo scopo e il perchè dell'esistenza. Perchè ripensassi ai miei giorni marginali, che erano stati la maggioranza di quelli vissuti, e non li rivivessi mai più, pochi o molti fossero quelli che mi restavano.Perchè finalmente realizzassi che il valore della vita non è nella vita stessa - magari ce ne saranno altre di vite in altri mondi -, il valore supremo è dentro le piccole cose che compongono il quotidiano, il qui e ora, alle quali non diamo mai importanza, o ne diamo troppo poca. Perchè sprechiamo il valore delle cose che contano veramente. Perchè ci arrabbiamo e ci perdiamo dietro inutili discussioni, fangose polemiche, patibolari decisioni. Perchè pensiamo che il bello e il b…

SPQR

SPQR...sono porci questi romani. Così il "senatur Bossi" applaudito a una festa della lega.E ancora...E se vogliono la Formula 1 corrano con le bighe, Monza non si tocca...Basta con Senatus Populosque Romanus,"Il Senato e il popolo romano", io dico "sono porci questi romani", scandisce fra gli applausi del pubblico e le risate del figlio trota in piedi accanto a lui. Alemanno, sindaco di Roma : "Oltre il limite, scriverò a Berlusconi" Dario Franceschini, Area Democratica : "Le parole del "ministro Bossi" su Roma e i Romani definiti "porci" hanno superato ogni soglia di tollerabilità" Massimo Donadi, Italia dei Valori : "Abbiamo scritto una lettera aperta al Presidente della Repubblica che è anche cittadino onorario di Roma perchè non è possibile offendere le istituzioni impunemente. Un ministro della Repubblica non può esprimersi in quel modo. Bossi usa toni da campagna elettorale, forse perchè sa che questo gover…

I lunghi singhiozzi dei violini d'autunno feriscono il mio cuore di un monotono languore (Paul Verlaine)

Autunno Autunno, e i primi freddi serpeggiano nella mia carne ma gli odori! Oh gli odori di questi tempi valgono il sopportar la pena del mio tremore Odore di castagno e di muschio di bosco, ma in città dove trovarne? Odore di terra umida, vogliosa, sposa in attesa di esempi. Odore di pulito, nell’aere lavata dal vento di mare. Odore di donne innamorate che passano, Odore di strade bagnate che restano, Odore dei miei sogni che ancora resistono! Luigi deluca

No rilief from the time

Non da sollievo il tempo Non dà sollievo il tempo; mentivate dicendo che sarebbe stata breve la mia pena. Lo sento nella pioggia che piange, alla marea che si ritira; sciolte le vecchie nevi ad ogni picco, le foglie dell'altr'anno son fumo sui sentieri; non cosí per l'amaro della morte, che resta, opprime il cuore, abita in me. Ho paura di andare in troppi luoghi che traboccano della sua memoria. E se respiro in qualche quieta stanza ignota al passo e al volto luminoso, dico "non c'è memoria, qui, di lui" e resto frastornata a ricordarlo. Edna ST Vincent Millay

Io e Gianfrà ci vogliamo un bene dell’anima…de li mortacci tua !!!

Rudholp Francis ministro della giustizia di Santa Lucia nella conferenza stampa conferma la veridicità del documento che attesta l’acquisto dell’ormai famoso appartamento di Montecarlo da parte di GiancarloTulliani… Reazioni a catena : Capezzone: “I finiani si assumano le loro responsabilità e se hanno un minimo senso di dignità si scusino con tutti gli italiani” senti, senti da chi viene la lezione di dignità. Fini, poche ore prima della conferenza stampa del ministro della giustizia di Santa Lucia : “Dirò la mia verità in un video che andrà in linea domani (oggi) in tarda mattinata sui siti di Generazione Italia e del Secolo. Non solo un chiarimento ma, il Presidente della Camera fa capire, che vuole rispondere al linciaggio, per usare le parole dei suoi fedelissimi, a cui è sottoposto da mesi” Bocchino : “Il quadro non cambia, la certezza che Tulliani non è il proprietario di quella società Fini l’aveva ieri e ce l’ha oggi. E' falso che siano riconducibili a Tulliani". &q…

No better That This JOHN MELLENCAMP

Seguendo le orme del precedente lavoro, Life Death Love & Freedom, e sempre con T-Bone Burnett alle spalle, John Mellencamp volta definitivamente pagina sul suo passato e,da rocker, si reinventa folksinger, sulle orme di Woody Guthrie. Coraggioso e geniale al tempo stesso, John ripassa il suono di Johnny Cash e ci regala un disco epocale. Se On The Rural Route 7609, il cofanetto, ci aveva fatto capire chi era in passato, adesso John chiude il cerchio e non ci sono più equivoci. fonte BuscaderoLe premesse sono radicali e affascinanti: suono rigorosamente in mono, catturato con un unico microfono e un registratore Ampex degli anni ’50 in tre luoghi mitici, simbolici e altamente evocativi della musica e della cultura popolare statunitense (bella idea, talmente “reazionaria” rispetto al gusto imperante da risultare quasi rivoluzionaria). E il viaggio omerico intrapreso dalla coppia ricorda un po’ quello di un altro celebrato progetto burnettiano, la colonna sonora di “Fratello, dove s…

È più veloce l’ADSL o un piccione viaggiatore? Ecco la risposta

Era una battuta, fino a ieri: “Con la linea che mi ritrovo faccio prima con i piccioni viaggiatori”. E invece qualcuno ha voluto farlo sul serio.Sì, perché i problemi delle aree rurali esistono anche in Gran Bretagna, un paese che si tende a considerare tra i primi, quando si parla di diffusione delle connessioni veloci.L’esperimentoè semplice: 300 MB su scheda SD, spediti con un piccione a 120 Km di distanza, e l’upload degli stessi file per un trasferimento via posta elettronica (o Dropbox, o quello che vi pare). Il piccione ce l’ha fatta in un’ora e un quarto. Nello stesso tempo il caricamento via Internet era al 24%.Il volatile ha eguagliato una linea a 533 kbps in upload, reali. Niente male, migliore di quasi tutte le linee disponibili in Italia.Naturalmente se le distanze aumentano, e magari c’è di mezzo un oceano, l’opzione del piccione è molto meno interessante. La morale è semplice: se i vostri file non vanno lontano e non avete a disposizione una vera linea veloce,meglio spo…

Alla ricerca della felicità dentro se stessi

Coloro che combinano discorsi difficili, oscuri, confusi e ambigui sicuramente non sanno affatto cosa vogliono dire, ma hanno soltanto un'oscura consapevolezza che ancora si sforza di trovare un pensiero. Spesso però essi vogliono celare a sé stessi e agli altri che non hanno nulla da dire. Arthur Schopenhauer ( Danzica 22 Febbraio 1788 - Francoforte sul Meno 21 Settembre 1860 )
Consiglio : Aforismi per una vita saggia - Editore Bur - Gennaio 1994 Un libro di saggezza, che smaschera i nostri vizi più comuni : il lusso, l'ostentazione, la mondanità, il conformismo, la moda e ci invita a coltivare la nostra personalità, la nostra formazione interiore come il bene principale dell'esistenza. ( Il consiglio è rivolto soprattutto ad una persona di mia conoscenza che dei vizi sopra riportati fà la sua regola )

All'ombra di quell'albero

Ieri sera non avevo proprio sonno. Ho provato a spegnere la luce ma il risultato è stato un rigirarmi continuamento nel letto. Alla fine mi sono alzato e sono andato in salotto ho preso un libro dalla libreria e mi sono seduto in divano e...una poesia di Nazim Hikmet. Narra di un albero di noce e del suo proprietario, Yunus, zoppo perchè caduto da bambino giù dall'albero. La sua ombra abbracciava d'estate quaranta persone, di notte sdraiati alla base non si vedevano le stelle per quanto era fitto di foglie. D'autunno il suo frutto saziava il villaggio. Ma i tempi si induriscono e Yunus resta povero. La povertà non si governa, non rimane uguale, spinge sul precipizio della miseria. Gli amici consigliano a Yunus di vendere l'albero, pagano bene, di legno si fanno mensole, tavole, armadi, manici di coltelli. Yunus resiste e prima vende il bue. Ma la povertà non si governa, non ha ciambella ai fianchi per stare mezzo sopra e per metà sotto'acqua. Di povertà si annega. …

Venezia irresistibile capolista

Venezia-Kras Repen 5-2 Campionato Nazionale Serie D Girone C - 3^Giornata - Come un rullo compressore il team arancioneroverde asfalta il Kras Repen sprecando una miriade di occasioni da rete. Il Venezia cala il tris e si conferma al vertice della categoria a punteggio pieno, mandando in gol per cinque volte in quattro gare ufficiali, almeno uno in ogni match, l'attaccante di Capodistria Zubin. Prima il Concordia in trasferta, quindi Este e Kras Repen al Penzo. Il Venezia parte con un tris di vittorie nella serie D 2010/11 e assieme al Treviso guarda tutti dall'alto al basso. Nove punti in tre gare, in pochi se li sarebbero aspettati dopo aver visto il brutto Venezia di Coppa Italia con il SandonàJesolo prossimo avversario domenica prossima al Zanutto di San Donà di Piave.La squadra ha comunque rischiato di farsi del malefacendosi raggiungere due volte. Francamenta clamoroso l'errore di Nicoletto che ha regalato con un retropassaggio l'1-1 al Kras.Il pallino del gioco è…

23 Settembre...ritorna Annozero

L'ultimo appello di Michele Santoro, molto simile a quello che girava esattamente un anno fa, ha avuto ampia risonanza sul web. "I contratti di Travaglio e Vauro non sono ancora stati firmati e lo spot che abbiamo preparato è fermo sul tavolo del Direttore Generale" ma il 23 Annozero inizia e qui c'è da farlo sapere in giro, spiega il conduttore sul sito del suo programma. Da un lato i detrattori di Santoro polemizzano dicendo che il suo è mero vittimismo teatrale, dall'altro i fedelissimi lo inneggiano sulle bacheche di Facebook con link e "santini" nell'immagine del profilo. In mezzo, c'è un uso intelligente della rete (da parte di Santoro) e una pessima gestione della televisione pubblica da parte dei vertici Rai. Non mi interessa tanto il lato politico, su cui argomentiamo ampiamente, ma quello economico. Come si fa a rinunciare al promo del programma di punta della rete? Specialmente se la Rai è indebitata fino al collo e non ha ancora i…

Fbc Unione Venezia : Il ritorno di Re Artù

E’ Totò Di Napoli il centravanti dell’ultimo colpo arancioneroverde. Trentasei anni, milanese, lo scorso anno ha giocato in Serie D nel Messina collezionando 20 reti. Un ritorno dunque, di un goleador che ha già dato tanto in passato alla causa arancioneroverde. Ritornano alla mente con Totò i tempi in cui il centro Taliercio era frequentato da Cesare Prandelli in veste di allenatore della squadra lagunare. Speriamo che la sua perenne voglia di fare gol dia una mano alla squadra nel ritornare in categorie che più le competono. Domenica Di Napoli non sarà in campo nella partita in casa contro il Krap Krepen ma sicuramente lo vedremo il turno successivo contro il SanDonàJesolo. Intanto dopo appena 75 giorni dalla sua fondazione il Venezia United ha raggiunto e superato quota mille associati. Un risultato straordinario e per nulla scontato da attribuire a chi si è impegnato a fondo in questa avventura.

Abbiamo tutti il diritto di vivere il presente

L’illogica allegriaDa solo
lungo l'autostrada
alle prime luci del mattino.
A volte spengo anche la radio
e lascio il mio cuore incollato al finestrino.

Lo so
del mondo e anche del resto
lo so
che tutto va in rovina
ma di mattina
quando la gente dorme
col suo normale malumore
mi può bastare un niente
forse un piccolo bagliore
un'aria già vissuta
un paesaggio o che ne so.

E sto bene
Io sto bene come uno quando sogna
non lo so se mi conviene
ma sto bene, che vergogna.

Io sto bene
proprio ora, proprio qui

Vorrei essere libero...libero come uomo

La libertà non consiste nella qualità della scelta: la libertà è una condizione dello spirito. Per esempio, si può essere socialmente, politicamente, completamente "liberi" e non di meno morire per la sensazione di precarietà, di oppressione, di mancanza di futuro. Per cio che concerne la libertà della creazione, di questo non si può assolutamente discutere. Senza di essa non può esistere una sola arte. L'assenza della libertà deprezza automaticamente l'opera d'arte, poiché questa assenza impedisce a chi viene per ultimo di rivelarsi nella forma migliore. L'assenza di questa libertà porta a che l'opera d'arte, nonostante la sua esistenza fisica, non esista di fatto. Nella creazione dobbiamo vedere non soltanto la creazione. Andrei Tarkovskij

Band of Joy del mitico Robert Plant

Il disco Raising Sand realizzato nel 2007 con Alison Krauss ha cambiato il corso artistico di Robert Plant e l’artista dopo aver girovagato nei suoni etnici dell’Oriente e dell’Africa è tornato a casa o meglio alla sua casa adottiva visto che i Led Zeppelin nacquero dall’incontro tra il beat inglese ed il blues afroamericano. Band of Joy che prende il nome dal primo gruppo di Plant formato nel 1967 assieme al batterista John Bonham non è solo un disco di blues ma un viaggio nella musica americana di ieri e di oggi che tocca forme primitive come il country ed il folk ed espressioni moderne come il low-fi rock dei Low e le contaminazioni chicano rock dei Los Lobos . Un viaggio suggestivo nelle roots condotto da un artista ancora curioso di esplorare territori poco conosciuti, visto la particolarità del repertorio scelto, ed in grado, grazie alla sua flessibile e caratteristica voce, di apportare personalità e originalità trasformando canzoni altrui e vecchi traditional in materiale appa…

Addio a Claude Chabrol

“Era geniale e insolente e sapeva tirar fuori la verità” Chabrol era un cineasta geniale e insolente e la sua insolenza era quella di tirare sempre fuori una verità del cinema che ha difeso fino all’ultimo con i suoi film e guardando e analizzando i film degli altri.
Il tratto principale del mio carattere ? La pazienza o… l’indifferenza, a seconda che si scelga di vederla in modo positivo o negativo. Claude Chabrol ( Parigi 24 Giugno 1930 – Parigi 12 Settembre 2010)

Con quella bocca può dire ciò che vuole…

Ieri sera stavo ascoltando le ultime “fregnacce” che propone quella trasmissione di informazione di parte che è il TG1 quando senza accorgermene, finito il TG, è andata in onda la pubblicità. D’improvviso sono ritornato di colpo indietro nel tempo…al tempo di Carosello. E così tra un pensiero e l’altro mentre mi scorrevano davanti agli occhi le vecchie programmazioni pubblicitarie del tempo mi è venuta alla mente la celebre frase del Coso : “Giuro di dire la verità, tutta la verità”. Vi ricordate lo sketch con Garinei e Virna Lisi dove si pubblicizzava un dentifricio ? Erano una coppia sposata, il marito (Garinei) presentava la moglie (Virna Lisi) con la frase : “La chiamano bocca della verità perché dice sempre la verità…E’ più forte di lei” Nella scenetta succedeva che la moglie faceva una gaffe e mostrando un sorriso con dei denti di un bianco immacolato si chiedeva : “Ho detto qualcosa che non va”? E una voce in sottofondo interveniva : “Con quella bocca può dire tutto ciò che vuo…

Fbc Unione Venezia : Venezia concreto ed è già vetta

Venezia - Este 2a1 Campionato Nazionale Serie D - Giorne C- 2^ Giornata Un Venezia concreto centra il bis, mentre l'Este resta al palo.Una vittoria meritata e che ci sta tutta, innanzitutto perchè la squadra ha sempre fatto la partita. Squadre attente, con i lagunari portati a giocare senza particolari ispirazioni e i giallorossi pronti a replicare azione su azione senza sosta. Non bella la prima parte di gara, con ritmo blando, errori da entrambi le parti, qualcosina di più proposto da un Venezia che, trovata la rete al 15^ del primo tempo con Mazzeo, non riesce però a chiudere il match.Ripresa più vivace ma anche nervosa, segnata dal fallo da rigore assegnato ad Agostini e contestato con grande fervore sia dai giocatori in campo sia dalla panchina lagunare : dal pareggio di Rondon al 10^ del secondo tempo, la gara assume una fisionomia più tesa. Il secondo vantaggio del Venezia arriva poco dopo, 17^ del secondo tempo con Zubin che realizza di testa su cross dalla destra di Falcie…

Tremonti dice che Berlusconi durerà a lungo…è’ instancabile è come un toro non la smette mai…gliel’ha detto la D’Addario o c’è stato a letto pure lui

Berlusconi : “In Italia sono in corso piccole questioni di professionisti della politica che vogliono avere la loro aziendina politica” Berlusconi : “La magistratura in Italia è comunista” Berlusconi : “Medvedev e Putin sono un un dono di Dio per la Russia” Granata : “Fini fa politica ed è un leader politico, quindi non si occupa di aziende ne di affari,a differenza di molti nel Pdl, ad iniziare da Berlusconi” D’Alema : “Intervento vergognoso per l’Italia” Felice Belisario : “Ormai Berlusconi è in paranoia, se non attacca i magistrati sta male. farebbe bene a chiedere aiuto ad uno psicanalista” Migliavacca : “Da Mosca Berlusconi ha riaperto il triste teatrino della politica che è andato in onda per tutta l’estate, il solito spettacolo desolante.Chiusa l’avvilente parentesi estiva ora si ricomincia con gli insulti, le accuse e i veleni, lasciando come al solito confinanti in soffitta i problemi delle famiglie e delle imprese” Andrea Orlando : “Le parole del presidente del Consiglio sono …