Passa ai contenuti principali

Scagli la prima pietra chi non ha peccato...

Berlusconi : “Io sono da 16 anni perseguitato da giudici su fatti che, ho giurato sulla testa dei miei figli, non ho mai commesso e neppure conosciuti. Resistere a una cosa del genere per responsabilità verso i cittadini è una cosa anomala e per certi versi eroica”. Incontro con gli ambasciatori alla Farnesina
Il vero mafioso è fedele alle regole della famigghia…nente sacciu e nente veddi, nente vitti iu un c’era, e si c’era iu durmia, e cu dormi nente vidi.

Commenti

  1. s.t.12:06

    La Germania ha festeggiato ormai da un bel pò la caduta del muro di Berlino, mi chiedo quando l'Italia potrà finalmente festeggiare la caduta del muro...di omertà

    RispondiElimina
  2. “Io sono da 16 anni perseguitato da giudici" poi sono entrato in politica ( non avendo più il mio protettore craxi) mi sono e mi faccio leggi su misura , i miei sudditi mi adorano ,l'opposizione non esiste , che devo fare ? beh faccio tutto quello che mi PARE !!!!
    S.B.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines