Passa ai contenuti principali

Milan, nuovo allenatore...nuovo ciclo ?

L'ufficializzazione è arrivata...Massimiliano Allegri è il nuovo allenatore del Milan. Una sferzata di novità dopo gli anni del " Milan ai milanisti ".Il Milan e Allegri si sono trovati d'accordo su tutto c'è stato solo qualche dettaglio da limare. Ora la società rossonera si getterà ufficialmente sul mercato che, come già dichiarato non offrirà grossi colpi, anche se un innesto per reparto sarà fatto. I soliti nomi che circolano, Luis Fabiano del Siviglia che può arrivare solo ed esclusivamente con la partenza di Huntelaar e con i soldi del ricavato della cessione. Ronaldhino che è cercato dal campionato americano ma difficilmente lascerà la società quest'anno. Nel caso per l'eventuale sostituzione si parla di Ibrahimovic. L'ultima ora conferma poi l'interessamento del Milan per Mauro German Camoranesi in rotta con la Juventus. L'italoargentino ha già comunicato che non vuole saperne di spostarsi dall'Italia e, il Milan, è il club che più intriga il giocatore. Dopo il deludente campionato del mondo e alcune stagioni al di sotto delle sue possibilità il giocatore ha voglia di cambiare aria cercando il rilancio in una società di alto livello. Staremo a vedere...la speranza è che il Milan non si ritrovi con giocatori che hanno già dato il meglio di loro stessi e che puntano su Milano solo per strappare il loro ultimo ingaggio.

Commenti

  1. Pippo18:25

    Uhm anche Camoranesi si deve aggiungere alla folta colonia di vecchietti pronti per la pensione ? Ma una volta per tutte vogliamo dare fiducia ai giovani delle formazioni primavera oppure dobbiamo fare come l'Inter della "tripleta" che non osa schierare nessun giocatore italiano in prima squadra ?

    RispondiElimina
  2. ehi. grazie di esser passato da me, e così di avermi fatto conoscere il tuo blog; sul pallone nn ho un fico da dire, ma il tuo blog mi piace, e ci ripasserò di certo.

    RispondiElimina
  3. Grazie Gioia per i complimenti. Neanche il tuo non è male. Ciao a presto

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Last Internationale - Life, Liberty, and the Pursuit of Indian Blood

Electric Light Orchestra - Don't Bring Me Down