Passa ai contenuti principali

Fbc Unione Venezia . Prima sconfitta casalinga nel 2010

Venezia-Jesolo 0-1 Campionato Nazionale Serie D Girone c - 36^ Giornata -
Jesolo corsaro al Pier Luigi Penzo. Il Venezia è caduto in casa dopo aver disputato una partita scialba ed ora il secondo posto è in pericolo.Contro uno Jesolo che in 35 partite è stato capace di realizzare 82 gol, è normale che la prima disattenzione si rischi di pagarla cara. Se poi in avanti il Venezia deve fare a meno di Volpato, unico attaccante di peso nella rosa lagunare, trovare la via del gol si fa per forza in salita.Qualcosina nel primo tempo è stata fatta poi nella ripresa si è visto solo lo Jesolo, molto probabilmente i colori neroazzurri vanno di moda. La squadra ha avuto un atteggiamento del tutto incosistente, anche se avessimo giocato tutta la settimana non saremo giunti al pareggio. E' stata una grande sofferenza comunque una sconfitta ci può anche stare, non si può sempre vincere. Resta l'amaro in bocca, Volpato sarebbe stato sicuramente decisivo contro lo Jesolo, Corezzola e Corazza pur mettendoci tutta la buona volontà sono delle punte troppo leggerine.
Venezia-Jesolo 0-1
Arbitro : Sig. Cocchiara di Piacenza
Gol : st. 20^ Amodeo (JE)

Commenti

  1. Barbara20:06

    Male, molto, molto male. Un saluto da Barbara e company.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines