Brunetta...penso sia proprio il caso di riaprire i manicomi

Non finisce più di stupirmi il "nano di Venezia". Ora ha preso di mira l'art.18. A suo dire protegge i padri e non i figli. Bene...se il problema è questo soluzione migliore non c'è estendere i "privilegi" dei padri ai figli. Oppure il suo scopo è quello di trasformare il mondo del lavoro in una giungla rendendoci tutti più deboli e ricattabili ? Lei, probabilmente forse non sà che l'art.18 "è una norma che vieta il licenziamento senza giusta causa, è una norma di civiltà del lavoro più che mai valida in questo periodo di crisi che nulla a che fare con il presunto "ipergarantismo" (Epifani). Le chiedo una buona volta di semtterla di sparare "cazzate" sono personalmente stanco di essere considerato uno stupido...

Commenti

  1. Però, caro Renato, devi ammettere che prima di farsi la fotografia per il documento d'identità, si era (cosa unica) pettinato..

    RispondiElimina
  2. non vanno riaperti i manicomi: vanno aperte le carceri, far uscire gli innocenti, e metterci dentro chi non dovrebbe godere di "immunità parlamentare"!

    RispondiElimina
  3. il prolema invece sta a monte...Tu non sei stupido, ma tanti, troppi lo sono. Se lui è li, perché qualche stupido di troppo l'ha permesso.

    Ho la nausea.

    RispondiElimina
  4. Se tutti la pensassero così come voi è molto probabile che non ci sarebbero al governo simili personaggi.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai