Retaggi dal passato ?

Buono e cattivo umore…è probabile che li consideri dei dati di fatto immutabili. Eventi che mi colpiscono senza che io possa far nulla. Forse qualche retaggio del mio vissuto passato ?

Stati d’animo
Niente oggi sembra favorevole:
gira il mondo con ostilità,
ogni impressione mi fa debole
e sento dentro solo sfiducia.

basse le nubi che opprimono;
fredda, aliena e bieca la città;
pensieri e gorghi bui mi assediano
con la loro azione suicisudicia.

domomani tutto si risanerà.
la vita ntornerà gradevole.
ma ora, in fondo alla voragine,
è dura...dura come non è stata mai.

l'inizio è stato pura paura
per la mia incolumità:
gli ho dato il nome della sventura
e l'ho tradotta in solitudine.

"siamo tutti soli?" mi son chiesto poi
sentendo il peso della sconfitta,
e una spirale malinconica
mi ha dato in pasto all'inquietudine.

domani tutto si risanerà
e il mondo tornerà piacevole.
ma ora, in fondo alla voragine,
è dura... dura come non è stata mai.

come non lo è stata mai...
e tu, mondo, come stai?
e in che direzione andrai?
e anche tu, uomo, come stai,
ingordo, coi tuoi guai?
ma che domande stupide...
beh, domani passerà.

prendo mio figlio a scuola,
noi camminiamo piano,
il suo ventre un po' gli duole,
tengo stretta la sua mano.
poi gli sfioro il capo
e penso proprio che è vero:
"la gente non è buona"
come canta il re corvo nero.

domani tutto si rasserenerà
e anch'io tornerò socievole,
ma ora, in fondo alla voragine,
è dura... dura, come non lo è stata mai

come non lo è stata mai...
e tu, mondo, come stai?
e in che direzione andrai?
e anche tu, uomo, come stai,
ingordo, coi tuoi guai?
ma che domande stupide...
beh, domani passerà.

Marlene Kuntz

Commenti

  1. vorrei dirti (e anche se solo chi prova può sapere, si può aver provato altro e sapere ugualmente) che sì, c'è in qualche modo sempre qualcosa che può far cambiare le cose (solo la morte non si può cambiare!);
    e anche se sembra che tutti i giorni siano uguali, cercando di consolarsi pensando che qualcuno sta peggio ma, cazzo, ce ne sono un sacco che stanno meglio (magari pure a spese nostre): non è questione di speranza, ma di non arrendersi e non vergognarsi mai, soprattutto non sentirsi in colpa, anche se ci si sente stanchi e se quelli ai quali chiediamo aiuto sono "sbagliati"!

    RispondiElimina
  2. Che dirti? Leggi i miei post e capisci che c'è di peggio nella vita. :-D

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai