Passa ai contenuti principali

Vaticano

Ho letto il libro "Vaticano Spa" e mi aspettavo critiche e, commenti universali, da televisioni e giornali , dai laici e religiosi , ma pochi ne parlano. Numeri spaventosi di miliardi di euro gestiti nell'oscurità , riciclaggi di denaro sporco , intromissioni di mafia e di sporca politica , gestioni in conti personali di offerti dei fedeli. Enimont e Ambroveneta , sparizioni di immense somme. La storia dello Ior e di Marcinkus , Sindona e Calvi ,e ci sono le prove. Tra l'altro non ho capito che fine fa l'8 per mille che i credenti elargiscono ogni anno. Il politico più potente e incisivo in queste porcate mafiose della Chiesa è stato pure premiato a senatore a vita (in codice era Omissis , nella realtà Andreotti). A parte tutti questi scandali economici e materiali , che dovranno essere condannati , spero , il fedele cattolico cosa dovrà pensare del suo riferimento spirituale nel Papa e nella Chiesa ? Se do in beneficenza 100 euro sono venuto a sapere che al missionario arrivano i soli interessi. Ma se tornasse Gesù ? Oppure , realisticamente parlando , che torni Lutero , che già 500 anni fa vedeva giusto e lontano , criticando le indulgenze e le furbe gestioni della gerarchia ecclesiale di allora. Non sarà opportuno riprendere il primo Gesù e buttar via tutta questa gerarchia "religiosa" ? I Protestanti sopravvivono molto bene senza Papi , facciamo anche noi come loro. A quanto si deve credere a questa Chiesa che di spiritualità ne ha ben poca ? Dobbiamo sempre crederci quando si mette di traverso a chi governa ? Eutanasia , immigrazione , scienza , prostituzione e finanche contraria ai preservativi.

Commenti

  1. Giacinto10:27

    Ciao Renato, sono don Giacinto. Tu lo sai come io la penso e purtroppo...devo lasciar stare. Comunque leggo sempre i post su Federico. Sai dirmi quando andrà a Trieste perchè è probabile che possa andare a trovarlo.

    RispondiElimina
  2. Don Giacinto che piacere risentirti. Federico và a Trieste Lunedì 9 Novembre. Fatti sentire che eventualmente possiamo trovarci li. Ciao

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

E' l'addio

Cos'è quella sensazione che si prova quando ci si allontana in macchina dalle persone e le si vede recedere nella pianura fino a diventare macchioline e disperdersi? È il mondo troppo grande che ci sovrasta, è l'Addio. Ma intanto, ci si proietta in avanti verso una nuova, folle avventura sotto il cielo. Jack Kerouac