Passa ai contenuti principali

Svastichella

Lo conoscete ? E’ lo pseudonimo di un pericoloso teppista romano, il quale ha aggredito senza motivo due giovani colpevoli di essere diversi ai suoi occhi deliranti. Il suo soprannome risveglia momenti tragici della nostra storia, pur essendo, nello stesso tempo, una buffa caricatura da maschera della commedia dell’arte, una capacità di rendere cialtrona anche la memoria delle pagine più buie del nostro passato. Arrestato numerose volte è sempre stato immediatamente liberato, perché “seminfermo di mente” e non idoneo alla vita nei gironi infernali rappresentati dai nostri penitenziari. Una assurdità…in un clima dove la violenza scandisce le ore del giorno e della notte tra rapine, minacce, estorsioni, borseggi, stupri ed incresciosi episodi di pedofilia.Quella che più mi avvilisce è l’ondata di violenza gratuita…ragazzi annoiati che danno fuoco a barboni addormentati, ultras scatenati che si accaniscono a coltellate contro i tifosi avversari o qualche poliziotto trovatosi isolato, leghisti scriteriati alla caccia di extracomunitari, bulletti di borgata decisi a farla pagare a pacifici omosessuali e…infine la bravata di tal Svastichella.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines