Mi sono tagliato

Mi sono tagliato. Mi è capitato stamattina, e mi sono immediatamente reso conto che il Progresso (quello con la P maiuscola) e l'evoluzione della rasatura avevano cancellato dal mio armadietto del bagno, l'allume di rocca, i cotoni emostatici, il Prep, i cerottini piccolissimi e tutto quello che serve per fermare il sangue, visto che ormai il rasoio di sicurezza ha raggiunto picchi così elevati di perfezione di aver escluso l'eventualità di tagliarsi.
Per non sporcare la salvietta ho preso qualche foglio di carta igienica, quella morbida che bisogna salire 10 piani, e me la sono appiccicata alla faccia per fermare l'emorragia. Senza esito, purtroppo, perchè mi sono tagliato un pezzo di naso, quì sotto, dove la narice si attacca al baffo e il sangue esce copioso. Ho guardato la mia faccia nello specchio e, sarà stata la carta igienica, sarà stato che ho dormito male e mi rimasto quel segno di stropicciatura sulla guancia che assomiglia all'elastico delle mutande, stà di fatto che mi è venuto in mente mio padre quando si radeva che mi diceva : " Ma cosa vuoi raderti tu, che hai le guancie come il culo di un fanciullo ( che adesso sono cresciuto e il fanciullo è diventato adulto, ma la faccia no, quella non è cambiata".
Intanto agitava un piccolo macinino d'acciao con una manovella che girava vorticosamente. Avevano inventato una macchinetta che quando la lametta arrugginiva per l'uso, rifaceva il filo e tornava come nuova.
"Ti sei fatto la barba ?" Mi chiedeva ridendo quando vedeva il sangue. Io non dicevo nulla ma ero convinto che tagliarsi con il rasoio fosse una specie di iniziazione.
Poi è arrivata la lametta usa e getta. Un unica lama e il manico di plastica da gettare dopo l'uso. Si passò poi alla doppia lama. Un enorme successo, anche Carosello ce lo aveva fatto vedere, la prima rade, e prima che il pelo torni indietro, zac, la seconda lo prende di sorpresa e gliene taglia via una altro pezzo. Un trionfo.
Ogni tanto guardo quel bicchiere mezzo ammuffito pieno di quei manici incrostati di calcare e te laridi perchè il Progresso ha inventato il rasoio trilama più veloce del vento che mentre la prima lama ti rade, la seconda, vigliacca sorprende il pelo e la terza...eh già la terza...la terza non ha una vera e propria mansione e quando arrivi all'altezza dei baffi, và a tagliarti il naso !
E per mia fortuna non ho usato il 5 lame con vibrazione altrimenti, sarei adesso al pronto soccorso.
Adesso che ci penso, quando ho acquistato l'ultimo rasoio a 5 lame, al momento non ci avevo fatto tanto caso...oltre al rasoio mi avevano dato una specie di astuccio che non capivo a cosa poteva servire...era il kit di pronto soccorso !!!

Commenti

  1. Conoscendo la tua folta barba, capisco l'empasse. Mi raccomando però, attento ai peli sui polsi... :-)
    Buona settimana tecccccnico

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai