Un pareggio tra le ultime due della classe

Venezia-Sambenedettese 0-0 -Lega Pro 1^Divisione Girone A-
Se sono ultime in classifica ci sarà un perchè. E si è ben visto in campo. Anche se forse non tutti si ricordano dov'era il Venezia un mese e mezzo fà. Era una squadra morta, tutti la davano per spacciata, ora invece è quì a giocarsela. Alla fine è arrivato un punto che ci permette di continuare a sperare nei playout. Il match salvezza tra le ultime della classe non è certo stato uno spettacolo. E' stata una partita maschia, direi bruttina, condizionata da un numero impressionante di falli che hanno spezzato il ritmo e non hanno consentito, agli arancioneroverdi, di giocare la partita che avevano preparato durante la settimana. Merito soprattutto del tecnico della Samb, Rumignani, stratega della panchina, che Serena, del resto, conosce molto bene. Un punto non è comunque da disprezzare. Anche se una vittoria avrebbe consentito di staccare i marchigiani, soprattutto alla luce di un calendario che, sulla carta, agevola la Sambenedettese che potrà contare su due partite casalinghe delle tre che mancano al termine della stagione regolare. Domenica si andrà a Verona per un derby sentito. Gli scaligeri si giocano i playoff, noi i playout e in campo ci saranno due squadre con motivazioni. Il resto sono solo chiacchere.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai