Passa ai contenuti principali

La goccia...che fà traboccare il vaso

C'è un aneddoto del grande Totò a proposito del titolo del post. Penso valga la pena raccontarlo. Un tale incontra casualmente Totò e, furibondo dopo una sfuriata di parole frammezzatre ripetutamente da un nome, comincia a dargli sonori schiaffoni, scambiandolo appunto per quel nome più volte ripetuto cioè : "Pasquale". Totò, per tutta risposta, scoppia in una irrefrenabile risata e malgrado l'energumeno continua, sempre con maggior vigoria, a schiaffeggiarlo, Totò insiste nella sua prorompente risata. Morale : Più schiaffi prende e più la risata è fragorosa tanto che l'aggressore, fisicamente distrutto dalla fatica, e sbigottito dalla sortita dello schiaffeggiato, se ne và frastornato mentre Totò continua a ridere. All'episodio è presente un carissimo amico di Totò che, molto preoccupato dalle tremende sberle subite dall'amico, non senza imbarazzo, l'apostrafa : "...ma perchè non hai reagito e stai tuttora ridendo ?" Totò, sempre ridendo a crepapelle, lo zittisce : "ma che me ne importa,...mica sono "Pasquale", io !"
E giù a ridere.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines