Gnocchi al ragù

E' da un bel pezzo che non faccio più i gnocchi. Ieri sera mi era venuta la voglia di farli. Di fatto c'erano un pò di pensieri misti che sembravano portare tutti li, compreso il mio desiderio di gnocchi che continuava a ripetere la parola "gnocchi" come una cantilena ripetitiva. Pensavo però che i gnocchi li facevo al sabato o alla domenica mangiandoli poi in compagnia di mia moglie Carla e mio figlio Federico. Mia moglie e mio figlio, non mangiamo assieme tutti e tre da un anno e due mesi e allora...Sembra che questa domenica si concretizzi la possibilità di mangiare tutti e tre assieme...a casa. Si a casa, per qualche giorno, Federico, prima di andare in un altro istituto a continuare la riabilitazione, tornerà a casa. E allora perchè non mettersi all'opera proprio per questa occasione ? Gnocchi rimandati a domenica. Nel frattempo ecco la ricettina

Gnocchi al ragù
Per il sugo di carne
Iniziamo dalla preparazione del sugo di carne, perchè richiederà più tempo. Si prende un tegame, vi si versa l'olio e vi si fanno soffriggere insieme la cipolla tritata e la carne macinata, salando e pepando, ed aggiungendo anche il prezzemolo tritato e, a piacere, qualche fogliolina di rosmarino. Se vogliamo rendere il sugo più saporito, al posto della carne di maiale macinata mettiamo due belle salsicce di maiale del salumiere, belle saporite ! Una volta soffritta la carne, dopo circa 10 minuti irroriamo con il vino e lasciamo evaporare. Successivamente aggiungiamo la polpa di pomodoro e lasciamo cuocere a fuoco lento per due ore.


Per la preparazione degli gnocchi
Si fanno bollire le patate ancora da sbucciare in abbondante acqua finchè non saranno cotte. Le scoliamo, e una volta freddate, le togliamo la buccia. Si dispone la purea delle patate , passate allo schiacciapatate, sulla spianatoia di legno, dopo averla spolverata di farina, in maniera tale che il composto non si appiccichi. Aggiungiamo quindi un pizzico di sale , il pepe e una grattata di noce moscata. Si aggiunge anche un uovo intero, affinchè gli ingredienti leghino meglio tra di loro. Si spolvera anche la parte superiore con un poca di farina, e si incomincia a impastare. A mano a mano che viene assorbita, si aggiunge ancora un poco di farina, senza comunque che il composto perda la sua caratteristica di grande eleasticità e morbidezza. Si prosegue poi prendendo un pò di composto alla volta, e lo si arrotola a mò di grissino ( un poco più grosso).


Con un coltello affilato passiamo la lama nella farina, e si comincia a tagliare i gnocchi. Dopo averli tagliati, si passano rapidamente e leggermente nella farina, perchè non si appiccichino alla spianatoia e per dargli una forma senza spigoli, e li facciamo riposare. Una volta realizzati gli gnocchi li possiamo mettere in teglie , precedentemente spolverate di farina. Per la cottura inizieremo a scaldare il ragù di carne, e butteremo gli gnocchi in abbondante acqua salata a bollore. Scoliamo gli gnocchi una volta che vengono a galla.



Mettiamoli nel piatto e condiamoli a strati con il sugo, un poco per volta. Spolveriamo, alla fine, con il parmigiano grattugiato.

Commenti

  1. Splendida documentazione :-)
    Sembrano buonissimi, ciao

    RispondiElimina
  2. Errebi13:21

    Ti garantisco, non perchè li preparo io, ma Federico e mia Moglie, mi dicono sempre . " I gnocchi che fai tu...non li fà nessuno ". Sarà, ma ha me piace crederci, ciao.

    RispondiElimina
  3. Non ci prendere per la gola...
    Già è 'na guera quella col cibo...
    Però mi sono tolta tutti i dubbi per preparare gli gnocchi.

    (p.s. Nel tuo commento c'è un'h in più che penalizza il tuo atto di fede!)

    RispondiElimina
  4. Errebi17:14

    E' vero, Pia, ma digitando velocemente sulla tastiera, ho colpito innavertitamente la "h". Chiedo venia ma, l'importante, è che i gnocchi abbiano fatto "presa". Ciao alla prossima

    RispondiElimina
  5. Ne hai fatti tanti, per un reggimento... Hanno un ottimo aspetto, per me i gnocchi devono essere conditi col ragù, lo preferisco a qualsiasi altro condimento. Sicuramente Carla e Federico saranno contenti..

    RispondiElimina
  6. Errebi08:42

    la signora in rosso : Il ragù è il condimento principe per i gnocchi. Però un buon sugo al pomodoro non è male. Federico aspettava sempre con piacere il piatto di gnocchi fatto dal papà. Non mi hai mai mosso una critica,mia moglie invece, qualcosina trovava sempre : la patata molla, il poco sale, il sugo troppo saporito. Ma alla fine non ne lasciava nemmeno uno...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai