Passa ai contenuti principali

La vera democrazia

Dopo un lungo e democratico dibattito fra sondaggisti, il Pdl ha infine deciso le modalità con cui, a fine mese, sceglierà il suo leader fra Silvio e Berlusconi. Niente acclamazioni con petardi e putipù, scartata anche la genuflessione, causa problemi tecnici (itailleur delle delegate). Si procederà per alzata di mano: vietato usarne più di tre a testa, e questo per scoraggiare il mercato delle protesi. Rimango basito per il profilo della scelta adottata. La "ola" avrebbe garantito una resa assai migliore al telegiornale della sera di Emilio Fede. A malincuore si è ammainata l'ipotesi dell'incoronazione nella cappella di Arcore, restava l'ipotesi di un karaoke sulle note del tormentone festivaliero di Arisa: "Silvio pascià è un elemento imprescindibile per una coalizione stabile che punti all'eternità". Pare però sia stata bocciata dall'unica forma di democrazia ancora concessa alle masse: il televoto...

Commenti

  1. Tutto contribuisce al voltastomaco.
    Quell'uomo è un mostro.

    RispondiElimina
  2. errebi20:59

    L'aggettivo "mostro" è troppo poco. Ho cercato nel vocabolario Zingarelli un qualsiasi vocabolo che gli si addicesse : non l'ho trovato !!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines