Al ministro Scajola

Caspita signor "ministro" a suo dire le prossime centrali nucleari saranno una fonte di ricchezza Ne avevamo bisogno,con le centrali nucleari ce la faremo, basta aspettare e andremo anche in vacanza. Ma, dice ancora di più: occhio "ci sarà concorrenza tra i territori per essere scelti come siti di un nuovo impianto". E' probabile che si realizzi un'altra guerra tra poveri al grido "la voglio io la centrale nucleare". E' da lodare, signor "ministro" la sua generosità a lasciare spazio agli altri, avendo dichiarato indisponibile il giardino di casa sua, nell'eventualità, spero altissima, sia prescelto come sito nucleare baciato dalla fortuna. Il suo cuore è grande, grande così, lei la centrale nucleare non la vuole neanche vedere da lontano. Insomma statene certi non ce la porterà via. Uguale animo per quel che riguarda le scorie: alla domanda "le desidera sul suo frigo?", pare che lei abbia risposto; non voglio togliere le scorie di bocca a nessuno. Un sant'uomo, avercene...

Commenti