Camminando negli anni '70

Songs in the key of life - Stevie Wonder - post 23
Questo lavoro del '76 prese un pò tutti in contropiede. Doppio album composto da brani incredibili "Sir Duke"- "I Wish"- "Village ghetto land"- "Black man"- "Isn't she lovely"- ...quasi troppoa ruba. Wonder suona la tastiera, la batteria e regala brividi all'armonica, arrangia e produce. Miscela con sapienza infinita funky, soul, tentazioni jazz e un pizzico di pop di alta classe, testi di denuncia e dichiarazioni d'amore. Non è un caso che molte canzoni di questo disco siano spesso ascoltate anche oggi, altre siano diventate le rielaborazioni hip hop, segno di una modernità che ignora il passare del tempo e delle mode. Nessuno pensava, dopo questo album, che la carriera dell'artista avrebbe conosciuto da lì a poco un inspiegabile declino. Lentamente ma inesorabilmente i dischi che sarebbero seguiti , sempre più radi, non avrebbero mai più toccato i vertici di Songs in the key of life.

Commenti