31/07/2008 . 6 mesi


Una stretta al cuore un saluto amaro, un addio ad una cara amica oggi ho venduto, penso la cosa più bella che aveva mio figlio Federico : la sua moto.
E' una la storia che conoscete già, da quel famoso 31/01/2008 sono passati 6mesi, lunghissimi, interminabili e impegnatissimi.
Tutto, purtroppo è nato dal quel giorno, tutto possiamo dire è morto da quel giorno. Soprattutto la gioia che provava Federico nel vedere, nel sentire la sua moto, nel cavalcarla e portarla per le strade del mondo.
Strade che non lo hanno ricompensato a dovere ma castigato in maniera eccessiva.
Comunque se ne è andata. E' partita questa sera per l'Abruzzo destinazione Vasto dove, con ogni probabilità rinascerà a nuova vita in versione pista.
Federico non lo sà ancora e questo mi fà star più male ancora ma.............ho dovuto, mio malgrado, farla sparire. Mi hanno detto, che se ritornerà a vedere, la sua gioia, non doveva più vederla.
Spero mi perdoni e se questo succederà sarà il più grande regalo che avrebbe potuto farmi oltre a quello di conitnuare a vederlo, a sentirlo parlare, a parlargli e soprattutto a sostenerlo nel suo difficile cammino.

Commenti