Sestiere di Santa Croce


Si trova a nord-est della città e, tramite Piazzale Roma, collega Venezia alla Terraferma. Tutta questa zona ha subito molte demolizioni e e trasformazioni, iniziando dal 1810 con l'abbattimento della chiesa e del monastero di santa Croce che davano il nome al Sestiere. Nell'area vennero sistemati i giardini Papadopoli simili ai parchi inglesi, ideati dal Bagnara e oggi aperti al pubblico.
Da non perdere a Santa Croce: Chiesa di San Nicolò di Tolentino, Chiesa di S.Simeone profeta detta S.Simeon Grande, Chiesa dei Santi Simeone e Giuda Apostoli detta S.Simeone Piccolo, Campo e Chiesa di S.Zuane Degolà, Il Fondaco dei Turchi, Chiesa di S.Giacomo Dall'Orio, Palazzo Mocenigo, Chiesa di S.Stae, Ca' Pesaro, Chiesa di S.Maria Mater Domini, Palazzo Corner della Regina.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai