La civiltà umana
















GLI SCIENZIATI SOSTENGONO CHE L'UOMO E' COMPARSO SULLA TERRA CIRCA 5 MILIONI DI ANNI FA. E DICONO ANCHE CHE E' DA CIRCA CENTOMILA ANNI CHE L'EESERE UMANO HA RAGGIUNTO L'ATTUALE LIVELLO INTELLETTIVO. MA SE E' VERAMENTE COSI', POSSONO AVERE RAGIONE GLI STUDIOSI DI ARCHEOLOGIA SOSTENENDO CHE E' SOLO NEGLI ULTIMI SEIMILA ANNI CHE EGLI SI E' EVOLUTO? PERCHE' NON L'AVREBBE FATTO ANCHE NEI PRECEDENTI NOVANTAQUATTROMILA ANNI? LA VERITA'E'CHE VI SONO LE PROVE, SU TUTTA LA SUPERFICIE DELLA TERRA E SOTTO LE ACQUE DEI MARI, CHE IN REALTA' LA CIVILTA' UMANA ESISTE DA TEMPI INNUMEREVOLI, OVVERO DA DECINE DI MIGLIAIA DI ANNI. SONO CONVINTO CHE LE GRANDI CONOSCENZE DEGLI ANTICHI NON DERIVANO DA NESSUNA INFLUENZA "ALIENA", MA DA UNA CULTURA TERRESTRE CHE SI SVILUPPO' E PROGREDI' FINO AL GIORNO DELLA GRANDE CATASTROFE, AVVENIMENTO DI CUI RESTANO INNUMEREVOLI TESTIMONIANZE NELLE MITOLOGIE, NELLE RELIGIONI E NELLE NARRAZIONI TRADIZIONALI DI MOLTE CIVILTA'. QUINDI.............
ERREBI

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai