FIRMATO IL CONTRATTO DEI METALMECCANICI


Metalmeccanici: chiuso il contratto, 127 euro di aumento al mese
Accordo raggiunto per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici: aumento di 127 euro al mese su 30 mesi. Lo ha detto il ministro del Lavoro Cesare Damiano. I 127 euro di aumento medio a regime saranno divisi in tre tranche: 60 euro il primo gennaio 2008, 37 euro il primo gennaio 2009 e 30 euro il primo settembre 2009. La rivalutazione della retribuzione destinata ai lavoratori che non hanno un contratto aziendale è di 260 euro e cioè 20 euro mensili per 13 mesi su base annua. L'una tantum sarà erogata in una cifra unica a marzo 2008, ha detto ancora Damiano, di 300 euro.
Contratto chiuso dunque fra Federmeccanica e sindacati metalmeccanici. Dopo una giornata che dava segnali di difficoltà, la svolta. Il ministro Cesare Damiano, dopo circa sette ore di riunioni separate con le aziende e i segretari generali di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm, ieri si era detto "ottimista" auspicando che "possano maturare le condizioni che portino verso il contratto e che le parti possano concludere la trattativa in modo autonomo nella sede naturale", cioè in Confindustria. E così è stato: Federmeccanica ha fatto un'apertura, consentendo di raggiungere un punto di equilibrio sui nodi che hanno segnato sinora il negoziato, in particolare sull'aumento mensile. Attorno all'aumento salariale ruoteranno gli accordi sulle ore in più di straordinario obbligatorio

Commenti